13 ottobre 2015

Gli scontrini di Marino

Condividi su

Gli scontrini di Marino per me sono come quelli di Renzi e trovo pertanto gravissimo che il presidente del Consiglio, il sindaco Nardella e i vari ‘compagni renziani’ che da nuovi ayatollah davano lezioni di etica a tutti, adesso tacciano, dimostrando ancora una volta un doppiopesismo imbarazzante. Renzi ha rottamato Bersani, Fassina e D’Alema, ma non ha rottamato i vizi della peggior sinistra. Renzi ha pesato sulle tasche dei cittadini italiani facendosi versare dallo Stato, quindi da tutti i cittadini, i contributi figurati essendo stato assunto quale dirigente nell’azienda del padre, senza fare nemmeno un giorno di lavoro, giusto qualche settimana prima di essere eletto Presidente della provincia.